Home » Antonella Capitanio
Titolo Categorie TM Progetto Data inizio Data fine Responsabile Coordinatori Personale interno coinvolto Autore Descrizione Luogo Numero partecipanti
I paramenti tessili, oltre la testimonianza liturgica Formazione Continua,
Attività di Formazione continua in relazione enti e istituzioni,
Attività singola 10/07/2024 10/07/2024
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

I paramenti tessili di uso ecclesiastico sono una categoria di manufatti di rilevanza non solo liturgica, ma di primario interesse per la storia dell’arte, della tecnica e – non ultima – della moda, in quanto la pratica del dono alla chiesa di costosi capi di abbigliamento non più di moda per realizzare parati sacerdotali ha preservato esemplari tessili che sarebbero altrimenti andati perduti a causa del rapido mutare del gusto. Inoltre, essendo stata storicamente Lucca un prestigioso centro di produzione di tessuti serici, le presenze nelle chiese del territorio di parati riferibili a tale manifattura sono testimonianze parimenti preziose per la storia economica e sociale locale. Nel corso dell’incontro si focalizzerà l’attenzione su questa loro molteplice realtà, associandovi anche quella sui problemi di conservazione, particolarmente importanti per la fragilità intrinseca di tessuti realizzati in seta tinta con colori naturali, cui spesso si intrecciano anche filati metallici.

 

Luogo:
Lorenzo Viani nella linea espressionista dell’arte contemporanea Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 05/07/2024 01/09/2024
    Non definito
  • Antonella Capitanio,
Antonella Capitanio, Alessandro Tosi, Antonella Capitanio

In occasione della donazione alle collezioni grafiche dell’Università di Pisa di tre grandi disegni di Lorenzo Viani, il Museo della Grafica li presenta al pubblico accostando ad essi altre venti opere dell’artista viareggino, di cui tredici già presenti in collezione e sette prestate dallo stesso generoso donatore, Paolo Lombardi, insieme ad altri sei dipinti in ideale dialogo con l’amara forza espressiva delle sue composizioni: dall’ Annegato di Giovanni Fattori – di cui fu allievo all’Accademia di Belle Arti di Firenze – a un incisivo ritratto di Grosz, a De Pisis, autore in questo caso di una sorprendente dilaniata immagine di un religioso, fino all’irrisione del potere di un pagliaccesco Personaggio di Enrico Baj.

La donazione giunge in memoria della moglie di Paolo Lombardi, Donata Devoti, docente fino al 2007 del nostro Ateneo e curatrice delle relative collezioni grafiche dal 1970 al 1984, di cui iniziò a occuparsi per incarico di Carlo Ludovico Ragghianti quando ancora erano collocate all’interno dell’allora Istituto di Storia dell’Arte, in particolare accompagnandone la vivace stagione espositiva iniziata nel 1975 con il loro spostamento nell’autonoma sede nel Palazzo Agostini di via Santa Cecilia: una stagione evocata nella prima sala della mostra con manifesti, cataloghi e documenti relativi alle varie esposizioni, a testimonianza di un impegno di grande rilevanza ma di fatto dissimulato nella praticamente costante assenza del suo nome nei “crediti” delle pubblicazioni edite per le varie manifestazioni. 

Luogo: Museo della Grafica, 9, Lungarno Galileo Galilei, San Martino, Pisa, Tuscany, 56125, Italy | 43.7138408 | 10.4052141§
“Olivetti. Storie da una collezione” Public Engagement,
Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
Attività singola 11/04/2024 11/04/2024
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Presentazione del volume di Sergio Polano e Alessandro Santero Olivetti. Storie da una collezione, pubblicato da Ronzani Editore, che riproduce oltre cinquecento opere grafiche realizzate nei circa novant’anni di storia della Olivetti: manifesti, copertine, fotografie, dépliant, brochure, cataloghi, libretti d’istruzione, schede, firmati da autori come Schawinsky, Nizzoli o Folon e - per i testi - Giorgio Soavi, Franco Fortini o Umberto Eco.

Luogo:
“Marabù. Taccuino della prigionia” – presentazione del libro Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 09/02/2024 09/02/2024
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Un neolaureato in Lettere, che rastrellato vicino ad Avane e deportato in Germania, nel momento peggiore disegnò una sua autobiografia per immagini: poi fortunatamente si salvò e partecipò anche alla Biennale del 1950.

Luciano Castelli, nel cinquantenario della Liberazione, donò a pochi amici e parenti una riproduzione casalinga di quel taccuino di disegni, accompagnandoli con brevi, acutissime didascalie: immagini e testi sono stati ora per la prima volta pubblicati dalla casa editrice "Valigie Rosse".

Luogo:
Presentazione del libro “Marabù. Taccuino della prigionia” di Luciano Castelli Rapporto tra comunità accademica e soggetti esterni,
Collaborazione del personale del Dipartimento ad associazioni/strutture con finalità di Terza Missione,
Attività singola 27/01/2024 27/01/2024
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

In occasione della Giornata della Memoria viene presentata la prima pubblicazione a stampa del taccuino di disegni realizzati da Luciano Castelli durante la sua detenzione in un campo di lavoro nazista.

Castelli, laureato in lettere all’Università di Pisa nel 1944, venne "rastrellato" mentre si stava recando a piedi da Avane a Lucca.

In un momento in cui temette di essere passato per le armi, si mise a disegnare la propria autobiografia, che nonostante la situazione negativa da cui nacque sorprende per la carica ironica che la percorre.

 

Luogo: 45
L’incontro col “diverso”: il viaggio come scoperta dell’alterità in Occidente e tra Occidente ed aree extraeuropee 1600-2000 Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 11/11/2021 11/11/2021
  • Cinzia Maria Sicca,
  • Cinzia Maria Sicca,
Andrea Addobbati, Alberto Ambrosini, Antonella Capitanio, Fabio Dei, Sonia Maffei, Mattia Patti, Giovanni Santucci, Chiara Savettieri, Cinzia Maria Sicca

L’incontro/incrocio fra culture e mentalità diverse costituì in età moderna un vettore di accelerazione del tempo storico, la Toscana, più di altri stati pre-unitari, si propose come luogo privilegiato di intrecci fra nazioni, interessi e culture diverse. La corte granducale era l’unica nella penisola dove si parlava l’inglese, e dove dalla fine del Cinquecento si erano inseriti nobili inglesi quali Robert Dudley, Earl of Warwick, che aveva dato un sostanziale contributo allo sviluppo della marina toscana. Lo stesso Cosimo III, accompagnato da alcuni suoi cortigiani, aveva compiuto alla fine del Seicento un viaggio d’istruzione in Europa e a Londra, dove insieme al suo entourage, aveva visitato collezioni, istituzioni scientifiche, università quasi prefigurando quello che divenne poi l’itinerario ‘tipo’ del Grand Tour in Italia. Spaziando tra approcci storici, geografici, naturalistici e storico artistici, il Convegno, a cui partecipano studiosi italiani ed europei, affronta il tema del riconoscimento dell’alterità nel contesto della vita economica, politica e culturale della Toscana.

Convegno aperto al pubblico.

 

Luogo: Gipsoteca di Arte Antica, Piazza San Paolo all'Orto, San Francesco, Pisa, Tuscany, 56127, Italy | 43.7175753 | 10.4044398§ 85
“Bruno Sullo: di là dalla finestra” Public Engagement,
Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
Attività singola 13/04/2023 13/04/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Conferenza nell'ambito della rassegna "Contemporanea-Mente" dedicata all’arte contemporanea a Livorno.

Scomparso nel 2020, Bruno Sullo, che di professione faceva il medico, è stato uno dei protagonisti della scena artistica livornese fin dagli anni ’70. Nel corso della sua attività ha preso parte, fondato e animato diversi sodalizi artistici - fra cui i gruppi "ArteRicerca", "Portofranco" e "LavorareCamminare" - e ha gestito inoltre proficuamente spazi d’arte come gli "Asili Notturni" del Comune di Livorno e "La Casa dell’Arte" a Rosignano Marittimo. Oltre che artista in prima persona, ha svolto anche una attività di critico e curatore.

Luogo: Museo Civico Giovanni Fattori, Via San Jacopo in Acquaviva, Livorno, Tuscany, 57126, Italy | 43.53539035 | 10.30586905192688§
convegno Allegorie sacre:  lo statuto delle immagini tra predicazione e fede dal XVI al XVIII secolo. Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 09/06/2023 10/06/2023
  • Sonia Maffei,
  • Sonia Maffei,
Antonella Capitanio, Vincenzo Farinella, Sonia Maffei, Sonia Maffei

Allegorie sacre:  lo statuto delle immagini tra predicazione e fede dal XVI al XVIII secolo.

Convegno Internazionale a cura di Sonia Maffei e Alice Maniaci

9 - 10 giugno 2023  GIARA- Gipsoteca di Arte Antica e Antiquarium dell’Università di Pisa Piazza S. Paolo All'Orto 20 PISA, Museo della Grafica di Palazzo Lanfranchi, Lungarno Galileo Galilei, 9 PISA.

Subito dopo la pubblicazione dell’Iconologia di Cesare Ripa la letteratura delle immagini del XVII secolo si focalizza su corpora dedicati a temi specificamente religiosi, tra cui si segnalano i Geroglifici morali di Vincenzo Ricci (Napoli 1626) e le Imprese sacre di Paolo Aresi (Milano, per li impressori archiepiscopali, 1621-40). Queste nuove ideazioni si intrecciano in modo vitale con la tradizione cinquecentesca, per esempio con i Hieroglyphica di Pierio Valeriano e la tradizione moraleggiante degli emblemi e delle imprese e con nuovi generi a stampa, come i catechismi illustrati ecc. Il mondo dell’editoria libraria si rivela così come un strumento di disseminazione di nuovi contenuti iconografici, da utilizzare come utili apporti non solo per cicli figurativi ma anche per la predicazione o la meditazione religiosa.  Il convegno organizzato all’Università di Pisa intende affrontare questi temi in prospettiva ampia con contributi che intendano indagare derivazioni, fortuna e applicazioni di allegorie religiose nate in continuità o in discontinuità con le immagini diffuse nel mondo editoriale.

Luogo: Piazza San Paolo all'Orto, San Francesco, Pisa, Tuscany, 56127, Italy | 43.7175994 | 10.4041695§Museo della Grafica, 9, Lungarno Galileo Galilei, San Martino, Pisa, Tuscany, 56125, Italy | 43.7138408 | 10.4052141§ 80
Presentazione del volume “Disegni dal mare. Viaggi di un cavaliere” Public Engagement,
Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
Attività singola 18/07/2023 18/07/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Il volume di Anna Agostini Disegni dal mare. Viaggi di un cavaliere è dedicato ai disegni oggi conservati alla Biblioteca Nazionale di Firenze realizzati nella seconda metà del Seicento dal pistoiese Ignazio Fabroni, cavaliere di santo Stefano, durante il suo imbarco sulle galee medicee.

 

Luogo:
Presentazione del libro “Cecioni nel cuore” Public Engagement,
Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
Attività singola 15/12/2023 15/12/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Partecipazione alla presentazione del volume Cecioni nel cuore, dedicato ai 50 anni dalla nascita dell'omonimo liceo scientifico di Livorno che comprese al suo interno anche un percorso sperimentale artistico.

Al volume ho contribuito  con un saggio dedicato al preside che lo ideò: Luciano Castelli, autore di manuali scolastici di latino, ma anche pittore ammesso tra l'altro alla Biennale di Venezia del 1950.

 

 

Luogo:
Presentazione del libro “Nella valle di Babile. Salvatore Fiume tra sicilitudine e Africa postcoloniale” Public Engagement,
Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
Attività singola 19/10/2023 19/10/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Il volume, appena pubblicato presso la casa editrice Astarte di Pisa, è l'esito di una tesi dottorale discussa da Helena Cantone presso la "SOAS - School of Oriental and African Studies" di Londra. L'autrice, anglo-italiana, offre uno sguardo articolato sulla pagina forse più significativa della produzione di Fiume, legata ai suoi soggiorni in Somalia che lo videro progettare architetture nutrite insieme di forme tradizionali e avveniristiche e dipingere direttamente sulle rocce nella valle di Babile.

Luogo: U | U | U§
Genius Loci Public Engagement,
Attività singola 20/05/2023 20/05/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Mostra personale dell'artista Fabio Peloso che nel titolo evoca quello della storica mostra curata da Achille Bonito Oliva nel 1980 in cui lo stesso Peloso - allora appena venticinquenne - era incluso.

 

Luogo:
Enrico Bertelli – La donazione ai Musei Civici del Comune di Livorno Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 18/02/2023 16/04/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Presentazione della mostra delle opere donate dall'artista contemporaneo Enrico Bertelli

Luogo:
Poteva capitare a chiunque: Luciano Castelli (1921-2006) Disegni di un deportato Job Placement e promozione dell'imprenditorialità,
Attività correlata ai tirocini curriculari ed extracurriculari,
Attività singola 27/01/2023 29/01/2023
    Non definito
  • Antonella Capitanio,
Antonella Capitanio

In occasione della Giornata della Memoriavenerdì 27 gennaio alle ore 17, la Fondazione d’arte Trossi-Uberti rende omaggio a Luciano Castelli (1921-2006) con una mostra di disegni e documenti risalenti agli anni della sua deportazione in un campo di lavoro tedesco.

Luciano Castelli è stato una figura di rilievo per la città di Livorno; oltre alla sua attività di pittore, che lo ha portato ad esporre anche alla Biennale di Venezia (1950), lo ricordiamo per la sua attività di insegnante, durante la quale ha scritto un manuale di lingua latina, e come preside al Liceo Francesco Cecioni, per il quale ha avuto un ruolo determinante nell’introduzione degli indirizzi sperimentali, tra cui l’Artistico.

Nell’estate del 1944, Castelli aveva 23 anni ed era sfollato in campagna a causa dei bombardamenti che avevano distrutto buona parte del tessuto cittadino. In cammino da Avane (frazione di Vecchiano) verso Lucca, fu catturato dai soldati tedeschi e deportato in Germania.

Non era un oppositore politico, non era un ebreo: si trovò nel posto sbagliato al momento sbagliato. Forse per esorcizzare la precarietà del suo destino o forse per lasciare traccia di sé, Castelli racconta la sua prigionia nel campo di lavoro tedesco attraverso una raccolta di veloci disegni, arguti e poetici al contempo.

Luogo: Via Giuseppe Ravizza, 76, 57128 Livorno LI | 43.51825513287252 | 10.318653010298219§
Gli argenti di Palazzo Mansi Public Engagement,
Lezioni divulgative erogate presso enti, associazioni e università per adulti,
Attività singola 21/04/2023 21/04/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Conferenza organizzata dal Club Soroptimist di Lucca

Luogo:
Arti congeneri: raccontare l’arte oltre i confini Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 02/02/2023 02/02/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Presentazione volumi della collana da me diretta "Arti Congeneri" per le edizioni Astarte di Pisa.

Luogo:
Bruno Sullo: di là dalla finestra Public Engagement,
Lezioni divulgative erogate presso enti, associazioni e università per adulti,
Attività singola 13/04/2023 13/04/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Conferenza dedicata alla poliedrica personalità di Sullo, artista, critico e operatore culturale scomparso nel 2020.

Luogo:
Mostra Enrico Bertelli ai Granai di Villa Mimbelli a Livorno. Produzione e gestione dei beni culturali,
Attività svolta in collaborazione con struttura museale esterna,
Attività singola 18/02/2023 16/04/2023
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Si inaugura sabato 18 febbraio alle ore 18.00 a Livorno, presso il Museo Civico “G.Fattori” – Granai di Villa Mimbelli -, la mostra dell’artista Enrico Bertelli, organizzata dal Comune di Livorno in collaborazione con la Cooperativa Itinera, che resterà visitabile fino al 16 aprile. Si tratta di un percorso espositivo attraverso il generoso dono di Bertelli alle collezioni civiche livornesi di una ricca serie di opere con date che vanno dal 1987 al 2018, ciascuna esemplificazione di un periodo del suo lavoro, dagli iniziali collage ai disegni su carta, dalle resine a tutta la fase degli adesivi e delle plastiche.

Enrico Bertelli ha lavorato inizialmente come illustratore per quotidiani e presso uno studio di cartoni animati dove disegnava le scenografie. In quel lavoro produceva molti scarti, prove colore, schizzi sbagliati che invece di buttare metteva da parte: iniziò così a utilizzare questi scarti e a comporli in piccoli collage astratti, che l'hanno portato a incentrare la sua ricerca visiva sul tema dell'errore, della marginalità, della cancellazione. 

Per l’occasione sarà a disposizione dei visitatori il catalogo della mostra edito dal Comune di Livorno e curato da Antonella Capitanio.

Luogo: U | U | U§
Giornata in ricordo di Clara Baracchini Public Engagement,
Attività singola 18/11/2022 18/11/2022
    Non definito
Antonella Capitanio, Sonia Maffei, Antonella Capitanio

Clara Baracchini, storica dell’arte formatasi con Carlo Ludovico Ragghianti, ha svolto dal 1974 la sua attività all’interno della Soprintendenza di Pisa – allora con giurisdizione sulle provincie di Pisa, Lucca, Livorno e Massa Carrara – che ha anche diretto come soprintendente reggente dal 1997 al 1999. Il suo lavoro sul territorio – portato avanti all’interno dell’amministrazione statale di tutela – non si è mai disgiunto da una permeante concezione didattica, e non solo per l’iniziale ruolo di docente all’Accademia di Belle Arti di Carrara e poi, dal 1996,  presso la Scuola di Specializzazione in Storia dell’arte dell’Università di Pisa, ma per il tipo di impostazione delle attività di ricerca alla base del suo impegno istituzionale: dalla catalogazione delle opere d’arte alla pionieristica promozione di Sezioni Didattiche nei musei nazionali e nei centri urbani delle provincie sotto la giurisdizione della Soprintendenza, dall’ideazione di mostre e allestimenti museali a quella di supporti informatici per i beni culturali, Clara Baracchini è stata sempre capace di creare di volta in volta vere palestre formative per i giovani storici dell’arte che nel tempo hanno avuto la fortuna di collaborare con lei.

L'incontro promosso a Lucca dalla Fondazione Ragghianti vuole ricordarne l'impegno e la lungimiranza.

Luogo:
LIBRARTI Public Engagement,
Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
Attività singola 16/09/2022 16/09/2022
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio
Nell'ambito del ciclo di incontri "LibrArti" promosso dal Comune di Livorno presso il Museo Civico di Villa Mimbelli, Antonella Capitanio presenta la figura di Luciano Castelli (Livorno 1921 - 2006) latinista, professore, preside e artista. Dotato di un'intelligenza vivace e di una straordinaria lungimiranza, Castelli è uomo del suo tempo, che vive le vere spinte di riforma della scuola, negli anni '60 fornendo un innovativo manuale di latino per la scuola media unificata, e poi negli anni '70 introducendo nel neonato Liceo Scientifico Cecioni, di cui era preside, l'indirizzo sperimentale artistico, che offrì per la prima volta a Livorno questo tipo di corso di studi, iniziativa da cui non fu certo estranea la sua passione per la pittura.
Le cronache ci parlano della sua presenza in diverse mostre locali sin dagli anni '40, all'indomani della Guerra, ma la grande affermazione è nel 1950 con la partecipazione alla XXV Biennale di Venezia, dove è presente con una natura morta caratterizzata da una fluidità di segno e colore che evocano Matisse.
Attivo in collettivi artistici locali liberi dalla linea più tradizionalista, si è interessato anche alle arti applicate, realizzando spesso anche le cornici delle proprie opere, oltre a suppellettili e arredi.
Sua eredità all'interno delle collezioni civiche livornesi è l'opera Paesaggio del 1953 che verrà esposta in occasione dell'incontro a Villa Mimbelli.
Luogo:
Presentazione della mostra “Elemento Mutevole nel Tempo” Public Engagement,
Attività singola 18/06/2022 26/06/2022
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Sabato 18 giugno alle ore 17, presso il Museo di Storia Naturale di Villa Henderson a Livorno, si inaugura la mostra “Elemento Mutevole nel Tempo” dedicata al designer del gioiello Corrado De Meo, artista di respiro internazionale, che tra l'altro dal 2008 conta due sue opere nella collezione permanente del Museo degli Argenti di Palazzo Pitti a Firenze. Presentate da Antonella Capitanio, saranno esposte oltre 50 lavori, tra anelli, bracciali, collane e spille di materiali e forme inusuali, che accompagneranno i visitatori attraverso gli ultimi 20 anni della sua attività.

La mostra resterà visitabile fino al 26 giugno

Sarà possibile essere accompagnati nel percorso espositivo dall’artista stesso in occasione dell’inaugurazione di sabato 18 giugno (dalle 17.00 alle 19.00) e nei pomeriggi di domenica 19, giovedì 23 e domenica 26 giugno (dalle 16.00 alle 17.00).

Per maggiori informazioni: Museo di Storia Naturale del Mediterraneo, Livorno. Telefono: 0586 266711.

Luogo:
L’arte non è né pura né applicata Public Engagement,
Attività singola 09/06/2022 09/06/2022
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Presentazione del volume L’arte non è né pura né applicata
Scritti offerti a Dora Liscia Bemporad
a cura di Giovanna Lambroni e Laura Casprini
EDIFIR-Edizioni Firenze, 2021

Luogo:
Argenti in Palazzo Mansi Public Engagement,
Attività singola 07/06/2022 07/06/2022
    Non definito
Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

Presentazione del nuovo allestimento museale di un gruppo di argenterie e di un inventario settecentesco recentemente donati al Museo Nazionale di Palazzo Mansi a Lucca, cui è dedicata una pubblicazione curata da Antonella Capitanio. L'incontro è dedicato alla memoria di Clara Baracchini, scomparsa un anno fa, che del museo fu la prima direttrice.

Luogo:
Mostra “Autonomia del marginale” Attività singola 21/05/2022 30/06/2022
    Non definito
    Antonella Capitanio Sabato 21 maggio 2022 alle ore 17.00 presso l'associazione culturale "STUDIO GENNAI Arte Contemporanea" (via San Bernardo, 6 -  Pisa) si inaugura la mostra "Autonomia del marginale". Curata da Antonella Capitanio, l'esposizione è dedicata agli artisti Fabio Peloso e Delio Gennai, che - in maniera indipendente l'uno dall'altro - hanno incentrato il proprio linguaggio artistico su pattern geometrici iterativi, originati inizialmente a partire da elementi decorativi medievali: per il primo le tarsie marmoree presenti nelle architetture romaniche pisane, per il secondo quelle dipinte nei sottarchi delle cappelle affrescate a inizio Trecento nella chiesa di Santa Croce a Firenze. Il loro lavoro si configura come una “sintassi dell’ornamento”, che porta a far emergere come protagonisti nell'arte visiva elementi storicamente considerati marginali e meramente decorativi. La mostra resterà visitabile fino al 30 giugno da martedì a sabato dalle 17 alle 19.30 o in altri orari su appuntamento. Luogo: Via San Bernardo, San Martino, Pisa, Tuscany, 56100, Italy | 43.7139052 | 10.4017466§
    Presentazione del libro “Argenti in Palazzo Mansi” Public Engagement,
    Attività singola 25/04/2022 25/04/2022
      Non definito
    Antonella Capitanio, Marco Collareta, Antonella Capitanio

    Nell'ambito della manifestazione "Lucca di carta", la casa editrice Astarte ha promosso la presentazione del volume Argenti in Palazzo Mansi, curato da Antonella Capitanio, con testi di Stefano Casciu, direttore del Polo Museale Regionale della Toscana, Giulia Coco, funzionario responsabile del Museo Nazionale di Palazzo Mansi, e Daria Gastone.

    La pubblicazione, dedicata alla memoria di Clara Baracchini – scomparsa un anno fa – che del Museo di Palazzo Nazionale Mansi è stata il primo direttore all’atto della sua inaugurazione nel 1977 e che agli argenti lucchesi ha dedicato grande impegno di studio, promuovendone importanti manifestazioni espositive – presenta una serie di inventari settecenteschi che descrivono le argenterie allora di proprietà della famiglia Mansi e insieme gli oggetti d’argento attualmente conservati nel Museo. Si tratta di un gruppo di importanti doni giunti tra il 2017 ed oggi per la generosità di un collezionista romano, di uno splendido centrotavola acquistato nel 2008 dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e subito dato in deposito al Museo, e di parte del patrimonio dell’antico Ospedale di San Luca qui confluito nel 1977 ed ora ripreso in esame con puntualità da Daria Gastone.  

    Luogo:
    I perché della mostra “Magazzini Generali” Public Engagement,
    Attività singola 05/11/2021 05/11/2021
      Non definito
    Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

    Conferenza inaugurale del ciclo di incontri "Magazzini di idee" organizzati dal Comune di Livorno nell'ambito della mostra "Magazzini Generali".

    Luogo:
    Preziosi arredi dalle chiese greche livornesi Public Engagement,
    Attività singola 07/10/2021 09/10/2021
      Non definito
    Andrea Addobbati, Roberto Bizzocchi, Antonella Capitanio, Vincenzo Farinella, Giovanni Salmeri, Antonella Capitanio

    Conferenza nell'ambito del convegno internazionale "La comunità greca di Livorno:
    interessi economici, religiosità e sentimento nazionale", organizzato a Livorno dall’Associazione culturale "Borgo dei Greci" e dal Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere dell’Università di Pisa, nell’ambito delle celebrazioni del bicentenario della Rivoluzione greca del 1821

    Luogo:
    Aloysius Razzuoli fecit Public Engagement,
    Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
    Attività singola 17/07/2021 17/07/2021
      Non definito
    Antonella Capitanio, Antonella Capitanio

    Relazione sull'argentiere farnocchino  Luigi Razzuoli (1755-1840) nell'ambito della giornata di studi "Farnocchia - Dodici secoli di storia religiosa" organizzata dall'Accademia Maria Luisa di Borbone (Farnocchia 17/07/2021).

    Luogo:
    Un fiume di libri in Piazza Cavallotti – rassegna di editoria indipendente Public Engagement,
    Seminari, mostre, festival, caffè letterari, concerti aperti alla comunità,
    Attività singola 30/06/2021 30/06/2021
      Non definito
    Antonella Capitanio, Anita Paolicchi, Antonella Capitanio

    Nell'ambito della rassegna in programma dal 29 giugno al 5 agosto, presentazione il 30 giugno del libro di Daria Gastone Arte orafa a Pisa fra Sei e Settecento. Il Duomo e la città

    Luogo:
    “Un monumento alla pubblicità” Public Engagement,
    Lezioni divulgative erogate presso enti, associazioni e università per adulti,
    Attività singola 13/01/2019 13/01/2019
    • Antonella Capitanio,
    Antonella Capitanio

    Conferenza nell'ambito della mostra Réclame, Leonetto Cappiello e le stagioni della grafica pubblicitaria a Livorno, promossa dal Comune di Livorno e curata dalla stessa relatrice.

    Luogo:
    Gioielli, abiti e arredi per una nobildonna protagonista dell’800 lucchese Public Engagement,
    Incontri pubblici/panel con la partecipazione del personale del D.CFS,
    Attività singola 21/01/2021 21/01/2021
    • Antonella Capitanio,
      Antonella Capitanio I riflessi dell’artigianato alla moda e dei consumi di lusso nelle ricevute di acquisti fatti tra gli anni ’30 e gli anni ’70 dell’Ottocento da una nobildonna lucchese, la marchesa Virginia Boccella, figlia naturale del principe Nicola II Esterhazy e - si dice - amante di Carlo Ludovico di Borbone, fino al 1847 Duca di Lucca: dai preziosi bottoni fatti fare agli orefici alle scarpe in pelle e seta, realizzate dal calzolaio locale ma fornitore anche di “Sua Altezza Serenissima il Duca di Parma”, fino ai tessuti scelti nei negozi francesi presenti a Firenze o direttamente a Parigi, gli oggetti sono anche specchio di una vita in viaggio, in cui non mancano i soggiorni alle terme di Montecatini o di Aix-les-Bains, o il ritorno a Vienna – sua città d’origine, dove erano anche avvenute le nozze con il lucchese Cesare Boccella – in occasione dell’Esposizione Universale del 1873, appuntamenti che richiamavano variegate folle cosmopolite. Luogo:
      Argenti per i sacri riti: dalla Chiesa della comunità greca all’Arciconfraternita della Purificazione Public Engagement,
      Lezioni divulgative erogate presso enti, associazioni e università per adulti,
      Attività singola 05/10/2019 05/10/2019
      • Antonella Capitanio,
        Antonella Capitanio Relazione nell'ambito della XVI Giornata Nazionale Amici dei Musei - sezione di Livorno Luogo: